Cosa hanno in comune il ciclismo e l’allenamento EMS? A prima vista non troppo. Tuttavia, scavando a fondo, c’è una cosa che negli ultimi tempi accomuna entrambi: sono tipi di sport e di allenamento che cavalcano un’onda di successo e sono molto in voga.

 

Anche prima della crisi del Corona virus, il mercato tedesco e italiano degli EMS era un mercato in crescita, con nuovi successi ogni anno.

Grazie ai numerosi vantaggi come l’allenamento personale (allenamento 1:1 o 1:2), le brevi sessioni di allenamento (20 minuti) e l’orientamento generale alla salute, l’allenamento EMS è stato molto richiesto dagli sportivi italiani negli ultimi 2 anni.

 

Oltre alle ragioni legate alla salute, si cita anche la crescente consapevolezza di fattori rilevanti quali sicurezza e igiene, che svolgono un ruolo importante e più attuale che mai.
Poiché possiede questi importanti fattori, Körperformen si è affermata leader in europa contando ben 267 centri su tutto il continente.

 

Perché, allora, ti stiamo parlando del ciclismo? La risposta, come puoi immaginare, sta nella stretta correlazione tra allenamento EMS e la pratica di questo straordinario sport.

 

Indipendentemente dal fatto che si tratti di una e-bike, di una mountain bike o di una bici da corsa, chiunque ha comprato una bici negli ultimi tempi ha dovuto fare i conti con tempi di attesa piuttosto lunghi. L’industria non è stata in grado di adattarsi così rapidamente all’alta domanda e non ha potuto tenere il passo con la rispettiva produzione.

 

Le ragioni del rapido aumento della domanda durante la pandemia sono, per esempio, il voler recarsi sul posto di lavoro in bicicletta, invece di essere esposti a possibili contagi da parte dei compagni di viaggio in spazi angusti.
Durante le vacanze, nel 2021, si preferisce rimanere nella propria regione di appartenenza ed esplorarla in bicicletta – durante il tempo libero, infatti, molti riscoprono il ciclismo per il fitness immersi nella natura.

 

Allenamento EMS – allenamento compensativo ideale per il ciclismo

In pratica, il metodo di allenamento della stimolazione elettromuscolare è un allenamento di compensazione ideale per i ciclisti – specialmente per i ciclisti da corsa. Soprattutto, perché l’allenamento della forza è essenziale per tale sport, al fine di compensare gli squilibri muscolari e prevenire le lesioni.

 

L’allenamento EMS è uno dei metodi di allenamento più efficaci, soprattutto per la costruzione dei muscoli. La contrazione muscolare mirata stimola lo sviluppo muscolare e quindi costituisce un supplemento di sostegno. I muscoli che sono trascurati nel ciclismo, come quelli della zona addominale e della schiena, in questo modo vengono adeguatamente allenati.

 

Prevenire i problemi di postura causati dalla posizione seduta

Le lezioni di allenamento specifiche per il ciclismo proteggono dai disturbi da uso eccessivo e prevengono i problemi di postura legati alla schiena. Soprattutto per quanto riguarda la postura, che richiede un po’ di tempo per abituarsi alla guida di una bicicletta da strada, il ciclista beneficia di muscoli nella schiena prontamente rafforzati.

 

Inoltre, l’allenamento EMS accelera la fase di recupero dopo le gare di ciclismo o le giornate di allenamento. Inoltre, la stimolazione muscolare elettrica aiuta ad alleviare la tensione e il dolore muscolare durante tale fase.

 

Tutto sommato, l’allenamento EMS come metodo ad azione profonda permette un allenamento altamente efficace per tutto il corpo, che è il complemento ottimale per il ciclismo su strada.

 

Ricordalo la prossima volta che fai un giro sulla tua bicicletta!

Noi ci siamo, pronti ad aiutarti a raggiungere la forma fisica che desideri, attraverso lezioni 1:1 che sapranno rafforzare tutti i muscoli del corpo.